FDA 483 per piani di campionamento inadeguati

Il campionamento dei materiali è uno dei processi più importanti all’interno dell’azienda farmaceutica. Il test di questi materiali è uno dei compiti principali in carico al Controllo Qualità. Infatti è necessario assicurare che siano condotti tutti i test necessari sui materiali in ingresso e che le materie prime siano rilasciate per l’uso solo dopo che ne sia stata verificata la qualità.
Le Agenzie regolatorie richiedono un piano di campionamento che utilizzi gli elementi di base dell’analisi statistica o che fornisca un razionale scientifico per la scelta del campione rappresentativo in base alla dimensione del lotto.

L’azienda indiana Aurobindo Pharma Limited ha recentemente ricevuto un report 483 come esito di un’ispezione condotta lo scorso agosto. FDA ha criticato, tra le altre cose, anche l’inadeguatezza dei piani di campionamento per le materie prime e gli intermedi. Inoltre i componenti utilizzati nella produzione non erano testati e rilasciati prima dell’uso.

Requisiti FDA

Nel 21 CFR Part 211.84 FDA richiede che il campionamento avvenga sulla base di criteri statistici e che i lotti siano rilasciati prima dell’uso:

(a) Each lot of components, drug product containers, and closures shall be withheld from use until the lot has been sampled, tested, or examined, as appropriate, and released for use by the quality control unit.
(b) Representative samples of each shipment of each lot shall be collected for testing or examination. The number of containers to be sampled, and the amount of material to be taken from each container, shall be based upon appropriate criteria such as statistical criteria for component variability, confidence levels, and degree of precision desired, the past quality history of the supplier, and the quantity needed for analysis and reserve where required by § 211.170.

Sec. 211.84

I findings

L’azienda non è stata in grado di fornire le giustificazioni scientifiche a dimostrazione che i piani di campionamento fossero rappresentativi del lotto. Secondo FDA “sampling plans are not scientifically sound and appropriate to ensure that […] raw materials and intermediates conform to established standards of quality and purity.”

Ecco gli esempi fatti dall’Autorità:

  • Uno starting material critico viene ricevuto in fusti. Viene campionato un certo numero di fusti ma l’azienda non fornisce dati scientifici che dimostrino che il campionamento di questi fusti sia adeguato nel determinare l’omogeneità del lotto.
  • Un altro starting material critico viene ricevuto in buste. FDA dubita che i campioni testati siano rappresentativi del lotto.
  • L’attuale processo di campionamento non riesce ad assicurare che la rappresentatività del campione ottenuto per l’analisi dell’acqua e dei solventi residui.

Inoltre, l’ispezione ha riscontrato che i materiali non erano adeguatamente testati per le impurezze prima della produzione. Infatti la Quality Unit non ha fornito una giustificazione razionale per la conduzione di test dopo l’inizio delle attività di produzione.

Dall’inizio del 2021 sono stati 40 i findings relativi a controlli di laboratorio inadeguati o senza razionale scientifico a supporto come previsto dal 21 CFR 211.160(b).


Fonte:

483 FDA report to Aurobindo Pharma Limited